I CONTRIBUTI INPS PER IL 2022

L’Inps, con la circolare n. 22 dell’8 febbraio 2022, ha fornito le indicazioni di pagamento, per il 2022, dei contributi previdenziali per i soggetti iscritti alle gestioni artigiani e commercianti.

Il reddito minimo annuo da prendere in considerazione, ai fini del calcolo del contributo IVS 2022 dovuto è pari a 16.243,00 euro, quale importo risultante dalla moltiplicazione del minimale giornaliero di retribuzione (49,91 euro) a 312 ed aggiungendo l’importo di 671,39 euro, di cui all’articolo 6 L. 415/1991.

Su tale importo deve essere applicata:

- Per gli artigiani, l’aliquota del 24% ad eccezione dei coadiuvanti – coadiutori di età inferiore ai 21 anni, per i quali sono dovuti contributi pari al 22,80%.

- Peri commercianti, l’aliquota del 24,48% ad eccezione dei coadiuvanti – coadiutori di età inferiore ai 21 anni, per i quali sono dovuti contributi pari al 23,28%

Per la quota di reddito compresa tra 16.243,01 e 48.279,00 euro, sono dovuti contributi pari:

- Per gli artigiani, al 24%, ad eccezione dei coadiuvanti – coadiutori di età inferiore ai 21 anni, per i quali sono dovuti contributi pari al 22,80%.

- Per i commercianti, al 25%, ad eccezione dei coadiuvanti – coadiutori di età inferiore ai 21 anni, per i quali sono dovuti contributi pari al 23,28%.

Successivamente, per la quota di reddito compresa tra 48.279,01 e 80.465,00 euro, sono dovuti contributi pari:

- Per gli artigiani, al 25%, ad eccezione dei coadiuvanti – coadiutori di età inferiore ai 21 anni, per i quali sono dovuti contributi pari al 23,80%.

- Per i commercianti, al 25,48%, ad eccezione dei coadiuvanti – coadiutori di età inferiore ai 21 anni, per i quali sono dovuti contributi pari al 24,28%.

Inoltre, solo per i lavoratori privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995, iscritti con decorrenza 1° gennaio 1996 o che possono far valere anzianità contributiva a tale data, il massimale annuo è pari a 105.014,00 euro.

Si vedano, di seguito, le tabelle differenziate tra artigiani e commercianti.

I contributi, come di consueto, devono essere versati, mediante i modelli di pagamento F24, entro:

- Il 16 maggio 2022 (prima rata);

- Il 22 agosto 2022 (seconda rata);

- Il 16 novembre 2022 (terza rata);

- Il 18 febbraio 2023 (quarta rata).

Entro il termine di pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche, in riferimento ai contributi dovuti sulla quota di reddito che eccede il minimale.

Fonte: https://www.ecnews.it/i-contributi-inps-per-il-2022/

A cura di: